Per il Ciliverghe goleada e salvezza, per il Darfo stop pesante

Grazie ad un pirotecnico 5-2 il Ciliverghe si impone sul Darfo Boario nel recupero della prima giornata di ritorno. Il successo casalingo permette agli uomini di Volpi di conquistare la salvezza e al contempo di infligge un duro colpo alle speranze play off dei camuni. La partita si mantiene fin da subito su ritmi alti, con entrambe le squadre decise ad affrontarsi a viso aperto.

Il primo brivido lo procura Maggioni, il quale, dopo un solo minuto, impegna Spezia con un sinistro forte, ma centrale. Dall’altra parte il Ciliverghe si affida invece alla rapidità di Valotti, contenuto a fatica dalla difesa neroverde. Al 25’ – dopo una pausa di quasi dieci minuti per l’infortunio alle costole occorso a Cortinovis, uscito poi in barella – i padroni di casa riescono a passare grazie a Bosio, bravo a concludere dal centro dell’area un’azione iniziata da Lauricella e poi rifinita da Albini.

Poco dopo la mezz’ora Ravelli tiene a galla i suoi con una gran parata su un tiro da distanza ravvicinata di Butturini. Al 37’ il Darfo trova il pareggio, quando Randazzo sfrutta un errore in uscita del Ciliverghe per andare sul fondo e servire poi a rimorchio Flaccadori, che non perdona Spezia. Il Ciliverghe non lascia però nemmeno il tempo di esultare agli avversari che Bosio, con una gran girata di testa, firma la propria doppietta personale e il nuovo sorpasso. Prima dell’intervallo Butturini porta poi a due le lunghezze di vantaggio del «Cili» calciando sotto la traversa un pallone respinto dalla difesa ospite.

Secondo tempo

Nella ripresa non passano nemmeno trenta secondi e Valotti prova a chiudere il match, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Al 24’ Flaccadori accorcia le distanze ribadendo in rete una palla vagante in seguito a un’azione confusa in area, e al 30’ Baccanelli va vicino al pareggio con una bella rovesciata. Il Darfo inizia allora a credere nella rimonta, esponendosi però alle ripartenze dei padroni di casa e proprio su una di queste, al 34’, Valotti centra l’angolino siglando il 4-2. Nel finale la scena se la prende poi tutta Lauricella, il quale direttamente da corner mette con un gol olimpico la ciliegina sulla torta di una serata da incorniciare.

La classifica

Lumezzane Vgz 71 p.ti; Atletico Castegnato 52; Prevalle 48; Rovato 48; Valcalepio 45; Darfo Boario 43; Carpenedolo 43; CazzagoBornato 41; Ciliverghe 40; Forza e Costanza 38; Vobarno 37; Bedizzolese 36; Orceana 34; Castiglione 33; Pro Palazzolo 15; Governolese 5.