Itaca e SAil Campus per la lunga estate dell’Ail

Nell’occasione dell’incontro svolto in Sala Montini al Civile di Brescia è stato presentata la rinnovata versione del Progetto Itaca e il nuovo sAil Campus. Si tratta di  due iniziative nata a Brescia, all’interno delle Unità Operative di Oncologia e di Ematologia degli Spedali Civili di Brescia, sostenuta da AIL Brescia e da alcuni importanti Circoli velici del Garda. Itaca si propone di attivare percorsi di approfondimento sulle problematiche della riabilitazione onco-ematologica tesa soprattutto al miglioramento della qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari.

Giunto alla sua quattordicesima edizione, anche quest’anno il Progetto Itaca si accinge a prendere il grasso. Il percorso riabilitativo, rivolto ai pazienti onco-ematologici, sarà condiviso in molte tappe dalle Associazioni amiche, come “AIL Lecco”, “AIL Bergamo sezione Paolo Belli”, “Nati per Vivere”, “Lega Ticinese contro il cancro” e “A.O.B. Associazione Oncologica Bresciana”.

EMBED [Il gruppo dei volontari della Canottieri Garda di Salò]

Tante veleggiate sui laghi

Quest’anno si articolerà in otto uscite in barca, programmate per alcuni weekend da giugno a settembre, a partire da alcuni importanti circoli vela dei laghi di Lugano, Garda, Iseo, Como; Lugano – Circolo Velico Lago di Lugano; Mandello del Lario – Lega Navale Italiana Sezione Mandello Del Lario; Sulzano – Associazione Nautica Sebina in collaborazione con Circolo Velico Controvento; Salò – (Notturna) Circolo Canottieri del Garda ;Sarnico – Circolo Velico Sarnico; Gargnano – Circolo Vela Gargnano; Desenzano del Garda – Fraglia Vela Desenzano.

Le Diagnosi

La diagnosi di una malattia onco-ematologica rappresenta ciascuno degli eventi più impattanti e destabilizzanti che una persona possa affrontare nell’arco della propria vita. L’iniziativa si pone l’obiettivo di offrire a quaranta pazienti in follow up, provenienti da molte regioni italiane la possibilità di passare due giorni nella splendida cornice di Campione del Garda, lungo la bagnasciuga bresciana, per ritrovare un nuovo equilibrio psico-fisico grazie al sostegno di un team specializzato che con loro instaurerà una relazione di fiducia e complicità.

Quattro week end per il Campus

Il progetto verrà realizzato in modalità residenziale ed è aperto ai pazienti di tutta Italia in follow up, si svilupperà in quattro weekend a Campione del Garda: 14-15 maggio; 11-12 giugno; 9-10 luglio; 24-25 settembre, ogni weekend vedrà la partecipazione di 8-10 pazienti che non potranno avere accompagnatori e alloggeranno in camere condivise doppie o triple, proprio perché costruire un nuovo senso di comunità è ciascuno degli obiettivi del campo.

Vivere la quotidianità

“sAIL Camp vuole offrire una vera occasione ai pazienti coinvolti per ricominciare a tornare alla normalità. Un piccolo angelo ci guida in questa azione e nel mare della solidarietà, mantenendo fede alla promessa specie ad un giovane Skipper. Un debito per AIL irrinunciabile” – ha spiegato Giuseppe Navoni, Presidente Sezione AIL di Brescia. Per iscriversi e informazioni contattare: 351 588 1559 – [email protected] La vela terapia salpa dunque con due tra i più significativi progetti, nati lungo le rive dei nsotri Laghi e nella nostra Città.

Rome
cielo sereno
31.9 ° C
33 °
30.2 °
44 %
1.5kmh
0 %
Dom
30 °
Lun
22 °
Mar
19 °
Mer
24 °
Gio
22 °

Ultime Notizie

Notizie Сorrelate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui